In merito ai controlli in azienda da parte degli organo di vigilanza di seguito viene indicato un elenco non esaustivo delle principali richieste:

  1. Organigramma aziendale e della sicurezza;
  2. Buste paga dei lavoratori e/o UNILAV;
  3. Documento di Valutazione dei Rischi comprensivo della valutazione di tutti i rischi ( Rumore, vibrazioni, MMC, ect ect ) Al fine di garantire una data certa il DVR deve sempre essere firmato da: Datore di Lavoro, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) Medico Competente (ove nominato) Rappresentate dei Lavoratori per la sicurezza (se eletto);
  4. Piano di emergenza ed evacuazione ed eventuali verbale di avvenuta prova di evacuazione: obbligatorio per le aziende con oltre 10 lavoratori o soggette al Certificato di Prevenzione Incendi (Ex CPI);
  5. Nomine ed Attestati di formazione per:
  • Datore di Lavoro che svolge i compiti di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione o eventualmente i titoli del RSPP esterno
  • Tutti i lavoratori (formazione generale e specifica ai sensi dell’accordo stato regioni del 21/12/2011)
  • Addetti antincendio e primo soccorso (ai sensi del DM 10/03/1998 e DM 388/2003);
  • Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza (RLS);
  • Addetti all’utilizzo di attrezzature di cui all’accordo stato regioni del 22/02/2012 (carrelli elevatori, piattaforme elevabili, gru, ecc.).
  • Dirigenti e/o Preposti (qualora presenti e nominati)

Gli attestati di formazione devono essere conservati in azienda e a disposizione degli enti di controllo in caso di visite ispettive.

  1. Sorveglianza sanitaria in particolare giudizi di idoneità alla mansione dei lavoratoririlasciati dal medico competente, ove nominato;
  2. Verbale di riunione periodica annualeai sensi dell’art. 35 del D.Lgs. 81/08: obbligatorio per aziende con più di 15 lavoratori;
  3. Dichiarazione di conformità degli impianti(DM 37/08);
  4. Denuncia di messa a terra dell’impianto elettrico (DM 37/08); e/o Verifica di messa a terra impianto elettrico (DPR 462/2001);
  5. Libretti di uso e manutenzione delle attrezzature ed eventuale registro dei controlli di manutenzione: devono essere riportati sul registro tutti gli interventi ordinari e straordinari secondo la normativa vigente e/o le indicazioni del costruttore.