Tutti possiamo salvare una vita

Un defibrillatore salva la vita

Il Defibrillatore è l’unico strumento in grado di salvare la vita dei sessantamila italiani che ogni anno vengono colpiti da un arresto cardiaco. 

L’arresto cardiaco è una delle principali cause di mortepuò colpire chiunque, in qualunque momento e in qualunque posto, e può essere combattuto solo entro i primi minuti, praticando la rianimazione cardiopolmonare e utilizzando il defibrillatore, che è un apparecchio semplice sicuro.

Perchè dotarsi di un defibrillatore

Sono diverse le ragioni per cui è ormai di vitale importanza avere accesso, in tempi rapidi, ad un DAE quando si è a casa, al lavoro, a scuola, al supermercato. Ecco alcuni motivi per cui è importante averne uno a portata di mano.

1) Semplice da usare

Alcune persone possono sentirsi scoraggiate all’idea di usare un defibrillatore. Tra i soccorritori occasionali è alto il timore di somministrare uno shock non necessario. Questo evento non può accadere perché i defibrillatori diffusi in Italia sono semi-automatici, il che significa che il defibrillatore permette di erogare uno shock solo quando è necessario.

2) Si affianca al massaggio cardiaco

La maggior parte delle persone sa che il massaggio cardiaco si pratica su chi è vittima di arresto cardiaco. Tuttavia, questo può non essere sufficiente per salvare una persona. Quando praticato correttamente, il massaggio cardiaco può mantenere un paziente in vita mentre si aspetta l’arrivo di un defibrillatore o dei soccorsi. Come già detto, solo il defibrillatore può permettere il ripristino del naturale ritmo cardiaco attraverso l’erogazione di una scarica elettrica.

3) Salva la vita

Per chi è colpito da arresto cardiaco, avere un defibrillatore nelle vicinanze può fare la differenza tra la vita e la morte.

F.A.Q

Cosa significa l'acronimo DAE?

L’acronimo DAE sta per Defibrillatore Automatico Esterno.

Ci sono marche di defibrillatori che salvano più vite di altre?

Tutti i defibrillatori che sono attualmente disponibili sul mercato italiano sono approvati dalle direttive europee e tutti salvano vite. Nessun produttore può sostenere che il suo apparecchio salvi più vite di altri. Non esiste, infatti, nessuna connessione tra il prezzo del defibrillatore e la possibilità di salvare delle vite.

Posso fare del male alla vittima con un DAE?

No! Solo il mancato utilizzo del DAE può impedire ad una vittima di MI di salvarsi! E lo shock verrà comunque erogato solo in presenza di un ritmo cardiaco maligno defibrillabile.

Dove dovrebbero essere installati i DAE?

La collocazione più logica per i DAE comprende: auto della polizia, aeroporti, ferrovie e metropolitane, fermate degli autobus, autogrill, impianti sportivi, ambulatori e studi dentistici, cliniche private e centri benessere, palestre, centri commerciali, teatri, luoghi di lavoro, scuole, chiese. La consapevolezza dell’importanza dei DAE dovrebbe portare alla loro collocazione anche in tutte le case ed in tutti i mezzi di trasporto.

Devo possedere una particolare licenza per acquistare un DAE?

Non è richiesta nessuna licenza per la detenzione di un DAE. L’abilitazione all’utilizzo è invece subordinata all’effettuazione di un corso di formazione BLS-D della durata di poche ore

Utilizzare il DAE è una manovra difficile oppure sono tutti in grado di farla?

I DAE sono semplici da utilizzare in quanto è la macchina stessa che, attraverso una voce elettronica, guida passo per passo l’operatore. Il DAE stabilisce se è necessario erogare la scarica elettrica e suggerisce con messaggi vocali le successive modalità di intervento sulla vittima.

È sempre importante ricordare come la sola defibrillazione possa avere un’efficacia limitata: è importante che venga associata anche ad un corretto massaggio cardiaco.

È necessario un corso per utilizzare il DAE?

Sì. Per l’utilizzo è previsto un breve corso al termine del quale, superata una prova, viene rilasciato un certificato.

È possibile utilizzare il defibrillatore sotto la pioggia?

NO. Anche se alcuni moderni DAE sono resistenti all’acqua, non è possibile utilizzare il defibrillatore sotto la pioggia in quanto non viene rispettata la sicurezza dell’operatore

Contattaci

Il Nostro Blog

Seguici e mantieniti costantemente aggiornato

Le 10 richieste ASL in azienda

In merito ai controlli in azienda da parte degli organo di vigilanza di seguito viene indicato un elenco non esaustivo delle principali richieste: Organigramma aziendale e della sicurezza; Buste paga dei lavoratori e/o UNILAV; Documento di Valutazione dei...

Defibrillatori nei luoghi di lavoro

Il percorso didattico specifico al BLSD, in relazione al mondo del lavoro, può essere inserito “all’interno dei corsi di formazione per addetti al primo soccorso, nei quali è previsto un modulo dedicato all’emergenza e alla rianimazione cardiopolmonare”. I corsi di...

Contatti

GAPEL SRLs

Largo Somalia n°53 ROMA

N°REA RM 1572785

P.iva 15172901009

Mobile: +39 320 6356745

Fax: 0621 122091

E-mail: info@gapel.it

Privacy Policy